Prezzo del latte alla stalla in picchiata, e gli allevatori fanno dietrofront

ott 15, 2015 No Comments by

CREMONA – La globalizzazione e un mercato europeo che ha spalancato le porte ad una concorrenza spesso scorretta e poco controllata che minaccia la salute dei nostri consumatori e l’indotto economico dei nostri allevatori, ha messo in crisi l’intero sistema nazionale delle piccole imprese artigianali che lavorano nelle aziende zootecniche. Appena 38 centesimi di euro al litro è quello che pagano le grandi aziende agli allevatori di latte qui in Italia. Una misera, se si pensa che lo stesso prodotto viene poi rivenduto nella grande distribuzione ad un prezzo quasi quadruplicato.

La crisi del prezzo del latte e il sempre maggiore interesse che i consumatori mostrano nei confronti dei prodotti genuini e di origine certificata hanno favorito il fenomeno della caseificazione e vendita diretta di latticini.latte-yogurt-formaggi-burro-assolatte

«Bevilatte», agenzia di servizi per l’agricoltura, ha organizzato per il sesto anno consecutivo Agri Yogurt, un concorso nazionale dedicato allo yogurt di fattoria, vera prelibatezza introvabile nei normali negozi o supermercati, ma solo presso gli spacci aziendali e i mercati contadini.

Questa iniziativa rientra in un progetto più ampio portato avanti da diversi anni a tutto vantaggio degli allevatori: favorire la diversificazione delle attività, una maggiore visibilità e contatto con i consumatori e una maggiore professionalità imprenditoriale. Nasce con questi presupposti l’idea di valorizzare tramite uno specifico concorso lo yogurt prodotto dagli allevatori.

In occasione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona (28-31 ottobre 2015) e in collaborazione con FDstore e l’Accademia Italiana del Latte, è stata così indetta la sesta edizione del concorso nazionale Agri Yogurt, già Concorso nazionale yogurt di fattoria, riservato ad Aziende Agricole, Caseifici Sociali e Produttori Artigianali.

Il Concorso avrà luogo nella sede della rassegna di Cremona il 28 ottobre 2015 e prevede una selezione a livello nazionale degli yogurt vaccini e caprini. Nell’edizione precedente gli yogurt partecipanti sono stati valutati da una commissione composta da 20 assaggiatori, in base a tre criteri di giudizio: aspetto visivo, qualità olfattive e gustative. Gli yogurt esaminati sono stati ben 43, realizzati da 27 diverse aziende, provenienti da 14 Province e da 6 Regioni diverse.YOGURT_masman

Anche quest’anno gli yogurt partecipanti al concorso potranno essere degustati e valutati dal pubblico durante le Fiere Zootecniche sabato 31 ottobre, presso il Milk Village.

mas.man.

Credits: CremonaFiere, Paolo Bodini

Twitter: #masman007

Follow us on: https://www.facebook.com/MasmanCommunication

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca, Primo Piano, Scienza e Salute

About the author

The author didnt add any Information to his profile yet
No Responses to “Prezzo del latte alla stalla in picchiata, e gli allevatori fanno dietrofront”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Masman Communications © 2014 - 2019 di Massimo Manfregola - Tutti i diritti riservati - Le foto presenti su www.masman.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. Note Legali