Missioni spaziali, la Nasa lancia un bando di concorso per futuri astronauti

dic 15, 2015 No Comments by

HUNTSVILLE (USA) – La Nasa è in cerca di aitanti astronauti da collocare sulla tratta diretta Terra-Iss. Ed è per questo che ha indetto un bando di concorso selettivo anche on-line con una specifica applicazione “UsaJobs” per una nuova classe di austronauti che dovranno affrontare viaggi nello Spazio per rifornire la Iss, la stazione spaziale internazionale in orbita a 400 Km dal nostro Piantea.

Scott Kelly durante all'esterno della Iss per una riparazione al sistema di alimentazione dello scorso novembre

Scott Kelly durante all’esterno della Iss per una riparazione al sistema di alimentazione dello scorso novembre

Il profilo richiesto per i futuri candidati ad astronauti di “linea” per il pilotaggio dei razzi commerciali che porteranno in orbita veicoli spaziali strategici per il rifornimento della stazione spaziale Iss, è quello di un ingegnere di alto profilo, con specializzazioni attinenti alle tecnologie relative ai sistemi aerospaziali.

Gli Stati Uniti sono impegnati, assieme ai principali partner europei, alla progettazione e sviluppo di nuovi veicoli spaziali in grado di partire in qualsiasi momento dalla Terra per l’esporazione dello Spazio. Ed è per questo che i nuovi astronauti (la Nasa a tutt’oggi ne ha selezionati più di 300) dovranno essere abilitati per il pilotaggio di tutti i veicoli spaziali attualmente utilizzati dalle missioni spaziali internazionali e di quelli che verranno in un prossimo futuro, come L’Orion Multi-Purpose Crew Vehicle e il razzo Space Launch System della Nasa, attualmente in fase di sviluppo per l’esplorazione umana di asteroidi in vista di un futuro sbarco su Marte, attualmente in grado di ospitare fino a quattro astronauti per periodi di oltre 20 giorni di permanenza nello spazio.

Una immagine della Iss dove sono riportate le indicazioni di 4 veicoli spaziali ormeggiati alla stazione orbitale. Il laboratorio scientifico, avamposto umano nello Spazio, compie quest'anno 17 anni dal suo primo assemblaggio avvenuto 20 novembre del 1998

Una immagine della Iss dove sono riportate le indicazioni di 4 veicoli spaziali ormeggiati alla stazione orbitale. Il laboratorio scientifico, avamposto umano nello Spazio, compie quest’anno 17 anni dal suo primo assemblaggio avvenuto 20 novembre del 1998

Si apre dunque una nuova frontiera per i viaggi spaziali di tipo commerciale, dopo che negli ultimi 15 anni c’è stato un costante utilizzo del laboratorio orbitante da parte di esseri umani che si sono avvicendati nelle diverse missioni, che hanno visto protagonisti anche astronauti italiani, per ampliare quelli che erano i confini della conoscenza scientifica umana.

La Nasa Resume Operations Center (ROC) ha predisposto un apposito indirizzo email grazie al quale i potenziali candidati potranno chiedere istruzione per l’adesione al bando entro il 18 febbraio 2016: msfc-staffing@mail.nasa.gov

Il veicolo spaziale americano Orion

Il veicolo spaziale americano Orion

Caratteristiche dell’iter formativo

Gli astronauti sono coinvolti in tutti gli aspetti della formazione in previsione di operazioni nello Spazio, anche sulla stazione spaziale internazionale Iss, sull’utilizzo dei veicoli spaziali russi Soyuz e su quelli di futura sperimentazione. L’iter formativo include le attività extraveicolari (EVA, ossia passeggiate spaziali), le operazioni di robotica utilizzando il sistema manipolatore a distanza; la capacità di operare e condurre esperimenti di ricerca e quella di operare come unità di soccorso per la sicurezza di un equipaggio (compresa la pianificazione del volo e comunicazioni), e le attività di manutenzione veicoli spaziali.

Proprio per la complessità delle operazioni di volo e la lunghezza del periodo di permanenza nello spazio che può andare dai tre ai sei mesi per quelle missioni di lunga durata, la fase di addestramento può durare anche tre anni. Questa formazione richiede dunque lunghi viaggi, anche per tempi prolungati in altri paesi per completare il periodo di formazione con i partner internazionali della Nasa.

Sintesi dei requisiti di base

Prima di presentare domanda di ammissione, i candidati devono soddisfare determinati requisiti, oltre ad aver conseguito una Laurea di primo livello, da un ente universitario accreditato nelle facoltà di  ingegneria, scienze biologiche, scienze fisiche, scienze informatiche o matematiche.

Oppure devono aver conseguito un titolo accademico attraverso il completamento del curriculum professionale standard in un college o università accreditata per il conseguimento di un diploma di laurea di ingegneria, scienze biologiche, scienze fisiche, scienze informatiche o matematiche.

Sono ben accette figure professionali con una esperienza di almeno tre anni al pilotaggio di velivoli a reazione con una esperienza non inferiore alle 1000 ore di volo.

I candidati devono soddisfare quelli che sono requisiti antropometrici specifici al fine di consentire l’utilizzo di veicoli spaziali.

Per informazionei l’Agenzia di contatto è la seguente:
Ufficio Astronauta Selezione
Telefono: 281-483-5907
Email: astronaut.selection@nasa.gov
Agenzia Informazioni:
NASA Operations Center
4200 Rideout Road, Mailstop HS50
Marshall Space Flight Center, AL 35812

Massimo Manfregola

15/12/2015

Credits e photo: International Space Station

Nella foto di copertina: il selfie dell’astronauta americano Tomas Pesquet

Twitter: #masman007

Follow us on: https://www.facebook.com/MasmanCommunication

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati:

11 giugno 2015: Si è conclusa la missione spaziale di Samantha Cristoforetti: dalla Iss alla Terra in meno di 4 ore

http://www.masman.com/communications/manfregola-si-conclusa-missione-spaziale-samantha-cristoforetti-dalla-iss-terra-in-meno-4-ore/?lang=it

11 giugno 2015: AstroSamantha, previsto oggi il rientro sulla Terra dopo 200 giorni nello spazio

http://www.masman.com/communications/spazio-manfregola-samantha-cristoforetti-soyuz-tma-15m/?lang=it

6 marzo 2015: L’Italia e la Terra viste dall’obiettivo fotografico di Samantha Cristoforetti

http://www.masman.com/communications/litalia-terra-vista-dallobiettivo-fotografico-samantha-cristoforetti/?lang=it

1 dicembre 2014: Missione Futura nello Spazio con una complicata manutenzione al sistema di aereazione dell’Iss

http://www.masman.com/communications/missione-futura-nello-spazio-complicata-manutenzione-sistema-areazione-delliss/?lang=it

22 novembre 2014: Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio resterà in orbita per sei mesi

http://www.masman.com/communications/cristoforetti-prima-donna-italiana-nello-spazio-restera-in-orbita-per-mesi/?lang=it

Gofly, Primo Piano, Scienza e Salute

About the author

Massimo Manfregola è un giornalista con esperienze nel campo della comunicazione della carta stampata e della televisione. È specializzato nei settori del giornalismo motoristico, con una particolare passione per l’approfondimento di tematiche legate all’arte e alle politiche sociali.
No Responses to “Missioni spaziali, la Nasa lancia un bando di concorso per futuri astronauti”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Masman Communications © 2014 - 2019 di Massimo Manfregola - Tutti i diritti riservati - Le foto presenti su www.masman.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. Note Legali