Val Pusteria, l’invasione pacifica del turismo sulle Dolomiti contagia anche le donne musulmane

ago 11, 2015 No Comments by

SAN CANDIDO – Le Tre Cime di Lavaredo come Piazza di Spagna a Roma. Non è un accostamento troppo antitetico come potrebbe sembrare, perché è capitato di imbattersi in un gruppo nutrito di attenti e incuriositi turisti giapponesi persino ai piedi dei tre pilastri dolomitici che sono il simbolo dell’alpinismo e del turismo mondiale.

Un splendida prospettiva delle Tre Cime di Lavaredo e il sentiero che conduce al rifugio Locatelli

Un splendida prospettiva delle Tre Cime di Lavaredo e il sentiero che conduce al rifugio Locatelli

Questa estate le nostre Dolomiti sono state prese letteralmente d’assalto, e non solo dal turismo italiano, tedesco ed inglese, ma anche da quello indiano ed asiatico. Ma la presenza che ha destato più curiosità è stata quella di un gruppo di turisti arabi, probabilmente di qualche paese musulmano saudita o yemenita, che non hanno resistito ad una piccola escursione in funivia fino al Rifugio Riese Haunold Hutte del Monte Baranci, l’accogliente complesso che sorge incastonato come un francobollo ai 1.493 metri sulle famose piste da sci della ridente cittadina di San Candido, in Val Pusteria.

I prati erbosi del Baranci con lo sfondo del rifugio

I prati erbosi del Baranci con lo sfondo del rifugio Riese Haunold Hutte

Per i tanti turisti che hanno potuto godere del sole e dell’incantevole panorama del posto è stato abbastanza insolito trovare in un contesto alpino, fra pascoli e praterie, tre donne coperte con il niqab (la tunica nera che copre dal collo ai piedi lasciando scoperti solo gli occhi), così come vuole la rigorosa tradizione coranica, in un contesto in cui l’icona più familiare del turista tipico è fatta dai classici scarponcini con la suola in vibram, pantaloncini alla zuava e zaino in spalla.

L'inconsueta presenza di donne musulmane in una gita sul Monte Baranci

L’inconsueta presenza di donne musulmane in una gita sul Monte Baranci

L’attrazione principale per gli insoliti turisti arabi non sono state le creste né i sentieri della famosa località turistica del sudtirolo (tantomeno i dolci e la cucina tipica del luogo), quanto le attrazioni del posto come la pista Tubing, un percorso in discesa per i più piccoli su un’apposita pista con curve sopraelevate che si percorre a bordo di speciali autogonfianti, e la discesa con il Fun Bob che sfrutta la pendenza delle piste da sci invernali del comprensorio del Baranci (1.739 metri di lunghezza per un dislivello di 314 metri) su un apposito tracciato che corre su un binario in alluminio, per provare il livello di adrenalina in una discesa panoramica che anche i più piccoli possono sfruttare in piena sicurezza.

Lunghe file di turisti per provare la discesa con il Fun Bob che scende fino a San Candido

Lunghe file di turisti per provare la discesa con il Fun Bob che scende fino a San Candido

Insomma un turismo copioso e variegato quello che in questi giorni si appresta a vivere la Val Pusteria e le più rinomate località del comprensorio naturale delle Dolomiti ad un passo dal confine con la vicina Austria.

Turiste di origini yemenite dopo aver provato l'emozione della discesa con il bob, coperte con il caratteristico

Turiste di origini yemenite dopo aver provato l’emozione della discesa con il bob, coperte con il caratteristico niqab

Massimo Manfregola

Articoli correlati:

Peccati di gola e rifugi della Val Pusteria:

http://www.masman.com/communications/sesto-manfregola-dolci-prelibatezze-val-pusteria-rifugi-alpini-verdi-praterie-delle-dolomiti/?lang=it

La passione culinaria di Harry a Versciaco:

http://www.masman.com/communications/passione-culinaria-harry-versciaco-dalle-piste-sci-successo-sua-cucina-tirolese/?lang=it

La cucina tradizionale ladina:

http://www.masman.com/communications/spatzle-gusto-dellantica-tradizione-ladina-made-in-germany/?lang=it

Primavera in Val Pusteria:

http://www.masman.com/communications/manfregola-val-pusteria-primavera/?lang=it

La Green Economy in Alto Adige:
http://www.masman.com/communications/nuova-frontiera-green-economy-scarpe-carta-cucina-dalle-mele-dellalto-adige/?lang=it

In Alta Pusteria la nuova edizione del World Stars Event:
http://www.masman.com/communications/lalta-pusteria-si-prepara-nuova-edizione-world-stars-ski-event/?lang=it

Alta Pusteria e vacanza a due cuori:
http://www.masman.com/communications/in-alta-pusteria-vacanze-cuori-sfondo-delle-cime/?lang=it

San Candido è il teatro della nuova serie “Ad un passo dal cielo 3″:
http://www.masman.com/communications/riparte-rai-terza-serie-passo-dal-cielo-sfondo-val-pusteria/?lang=it

Tradizioni religiose in Valle: i canti della Stella:
http://www.masman.com/communications/lepifania-antiche-tradizioni-festa-religiosa-in-alta-pusteria/?lang=it

Piste aperte in Alta Pusteria per Capodanno:
http://www.masman.com/communications/piste-aperte-in-alta-pusteria-per-gli-amanti-sci-ricco-programma-eventi-invernali-san-candido/?lang=it

Twitter: #masman007

Follow us on: https://www.facebook.com/MasmanCommunication

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Life Style, News, Turismo, Arte e Cultura

About the author

Massimo Manfregola è un giornalista con esperienze nel campo della comunicazione della carta stampata e della televisione. È specializzato nei settori del giornalismo motoristico, con una particolare passione per l’approfondimento di tematiche legate all’arte e alle politiche sociali.
No Responses to “Val Pusteria, l’invasione pacifica del turismo sulle Dolomiti contagia anche le donne musulmane”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Masman Communications © 2014 - 2019 di Massimo Manfregola - Tutti i diritti riservati - Le foto presenti su www.masman.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. Note Legali