La beffa dei nostri giorni nella trasformazione geniale di Davide e Golia

nov 17, 2014 No Comments by

ROMA – Colui che ha pensato a questa composizione grafica, può a buon titolo considerarsi un genio, grazie alla sua satirica intuizione caravaggesca. La suggestione di due figure immerse nel buio, è l’evoluzione pittorica di quella suggestione di infinito che il grande Michelangelo Merisi da Caravaggio aveva saputo esaltare. A mio avviso esistono molti contorni sostanziali fra quel Rinascimento ereditato prima dal Vasari e poi riconosciuto e approfondito da eccellenti storici come Montanari, Le Goff e Graham-Dixon, quest’ultimo autore di un’opera eccellente, proprio sul Caravaggio, e i nostri giorni.

Napolitano e Ingroia, come Davide con la testa di Golia. L’esaltazione della tragedia, fonte di moderna e drammatica ispirazione di Caravaggio nel 1600, si confonde sempre a tinte grigie anche con la figura imperturbabile di Napolitano: giustizialista e accentratore, contro tutto quello che può appannare o incrinare il suo potere istituzionale. Nulla, se non l’ineluttabile passaggio dei tempi, è cambiato fra l’inquisizione di Carlo Borromeo e l’oligarchia accentratrice di questo governo. Eccellente la mente (non quanto quella di Merisi) che ha colto nel segno la drammaticità di un opera di grande impatto sensitivo, trasformandola nella più beffarda realtà dei nostri giorni.

Massimo Manfregola

Twitter: masman007

pubblicato il 5 dicembre 2012

Life Style

About the author

Massimo Manfregola è un giornalista con esperienze nel campo della comunicazione della carta stampata e della televisione. È specializzato nei settori del giornalismo motoristico, con una particolare passione per l’approfondimento di tematiche legate all’arte e alle politiche sociali.
No Responses to “La beffa dei nostri giorni nella trasformazione geniale di Davide e Golia”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Masman Communications © 2014 - 2019 di Massimo Manfregola - Tutti i diritti riservati - Le foto presenti su www.masman.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. Note Legali