La Formula Uno anno zero: dal 2021 cambia quasi tutto

apr 17, 2019 No Comments by

ROMA – La Formula Uno ha annunciato un radicale cambiamento per il 2021. L’obiettivo è quello di ridurre i costi e per questo la Federazione ha ipotizzato un Campionato in cui le squadre che non avranno il know e il budget sufficiente per costruire tutto in casa, potrebbero attingere da un fornitore unico, ad esempio per il cambio di velocità delle monoposto.

Per questo è stato già indetto un bando, scaduto nel marzo scorso, che aprirebbe la possibilità ad alcune Case famose di parteciparvi in modo da presentare delle proposte in grado di soddisfare un mercato molto ristretto ma qualificato di partecipanti.

PROFILO_F84     La Ferrari 126 C4 del 1984 di Michele Alboreto. Si nota la posizione del pilota molto avanzata e all'epoca i motori fecere un gran balzo avanti per quanto riguardava la potenza. Per ridurre il peso della vettura si cominciò a fare un largo uso dei freni a disco in fibra di carbonio. Con questa vettura l'indimenticato pilota milanese vinse a Zolder, unica vittoria della stagione, contro lo strapotere della McLaren.

La Ferrari 126 C4 del 1984 di Michele Alboreto. Si nota la posizione del pilota molto avanzata e all’epoca i motori fecere un gran balzo avanti per quanto riguardava la potenza. Per ridurre il peso della vettura si cominciò a fare un largo uso dei freni a disco in fibra di carbonio. Con questa vettura l’indimenticato pilota milanese vinse a Zolder, unica vittoria della stagione, contro lo strapotere della McLaren.

Sono ancora molte le incognite, anche se l’esigenza di cambiare gli “ingredienti” di questa Formula Uno fin troppo ingessata è palese e condivisa da tutti. Quindi ci si chiede come sarà la F.1 del prossimo futuro. Una cosa è certa: la “rivoluzione” per la Formula Uno a partire dal 2021 dovrebbe passare attraverso radicali trasformazioni anche per quanto riguarda le altri componenti delle vetture.

La Liberty Media vorrebbe monoposto più attraenti sul piano del design, e grazie alla interpretazione di Gabriele Pirovano, siamo riusciti ad avere un prototipo ideale di quella che potrebbe essere la Ferrari del 2021. Forme più armoniche e accattivanti che contengano le condizioni tecniche tali da offrire più equlibrio prestazionale in pista.

Ecco tutte le componenti della vetture sotto la lente d'ingrandimento di Gabriele Pirovano. Molti di questi componenti potrebbero avere un unico fornitore per quanto riguarda la nuove regole della Formula Uno a partire dal 2021.

Ecco tutte le componenti della vetture sotto la lente d’ingrandimento di Gabriele Pirovano. Molti di questi componenti potrebbero avere un unico fornitore per quanto riguarda la nuove regole della Formula Uno a partire dal 2021.

Alettoni all’insegna della semplicità per quanto riguarda le forme di entrambe le ali principali. E anche nella zona inferiore della monoposto tutto dovrà essere semplificato, con un fondo che sarà piatto e con un profilo estrattore dell’aria maggiorato.

I vincoli aerodinamici che dovrebbero essere apportati, garantirebbero una maggiore perdita di performance per quanto riguarda il confronto diretto in pista fra monoposto, che oggi è molto vicino al 50% del rendimento della performance ideale. Vale a dire che un’aerodinamica meno esasperata, avrebbe come risultato quello di ridurre la perdita prestazionale per ogni vettura che si muove in un raggio molto d’azione molto ristretto rispetto ad un’altra monoposto che ad esempio precede quella che insegue.

Questa situazione agevolerebbe i sorpassi, riportando un certo livellamento prestazionale globale fra le squadre. Almeno è quello che sperano e che la federazione si ripromette ogni volta.

Uno schema sul funzionamento di una Galleria del Vento. Tutte la Case che partecipano al Mondiale provano a lungo modelli in scala, provando e sperimentando soluzioni più vantaggiose per migliorare l'efficienza aerodinamica delle monoposto, prima della loro costruzione definitiva.

Uno schema sul funzionamento di una Galleria del Vento. Tutte la Case che partecipano al Mondiale provano a lungo modelli in scala, provando e sperimentando soluzioni più vantaggiose per migliorare l’efficienza aerodinamica delle monoposto, prima della loro costruzione definitiva. Ultima fase è quella della rifinitura dei dettagli con le prove in Galleria di modelli in scala 1:1

Potrebbero apparire degli schermi o piccole paratie nelle immediate vicinanze delle ruote anteriori che avranno cerchi da 18 pollici. E poi tutta una serie di soluzioni che sarebbero praticamente omologate e vendute da un fornitore unico, a partire dal cambio che dovrà essere uguale per tutti.RGB base

Insomma una ventata di novità che dovrebbe ridare nuovo vigore ad una Formula Uno che negli anni ha mostrato un certo torpore per quanto riguarda lo spettacolo in pista, relegando il pilota a semplice interprete di una serie di fasi sempre troppo legate ad una regia esterna.

Massimo Manfregola

17/4/2019

Credits: tavole grafiche di Gabriele Pirovano

Follow us on:

Facebook: https://www.facebook.com/MasmanCommunication
Twitter: #masman007  
https://twitter.com/masman007

YouTube: https://www.youtube.com/user/MasmanVideo

Instagram: https://www.instagram.com/massimomanfregola/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati:

http://www.masman.com/communications/tavole-gabriele-pirovano/

http://www.masman.com/communications/formula-i-segreti-tecnici-ferrari-mercedes-redbull/?lang=it

Guardate la puntata di Motortrend sulla Formula Uno anno zero

Guardate la puntata di Motortrend del 20 marzo 2019 con gli approfondimenti sull’inizio della stagione di Formula Uno 2019:

Motorsnews, News, Primo Piano

About the author

Massimo Manfregola è un giornalista con esperienze nel campo della comunicazione della carta stampata e della televisione. È specializzato nei settori del giornalismo motoristico, con una particolare passione per l’approfondimento di tematiche legate all’arte e alle politiche sociali.
No Responses to “La Formula Uno anno zero: dal 2021 cambia quasi tutto”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Masman Communications © 2014 - 2019 di Massimo Manfregola - Tutti i diritti riservati - Le foto presenti su www.masman.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. Note Legali